Cappellacci con pere caramellate e pancetta croccante su fonduta di pecorino

Quando non riesci a vedere il bicchiere mezzo pieno, allora concentrati sul piatto e riempilo di bontà! In questi giorni lenti e casalinghi, puoi dedicarti di più alla famiglia, alle cose che non riesci mai a finire, alle pulizie speciali, alla cucina. Magari è la volta buona che ti riscopri chef e per questo abbiamo deciso di condividere con te la ricetta della nostra amica blogger Sandra Pilacchi (che trovi anche qui) che abbiamo cucinato insieme solo qualche sabato fa durante l’evento in Fattoria. Sembra una vita fa…in realtà è passato solo un mese!

E’ una ricetta perfetta per il pranzo della domenica in famiglia, divertente da preparare tutti insieme, anche con i bambini: sono i cappellacci con pere caramellate e pancetta croccante su fonduta di pecorino. Questa bontà è stata preparata proprio da Sandra per il pranzo genuino con le blogger ed abbiamo cucinato tutti insieme divertendoci tra una chiacchiera ed una foto. Una giornata totalmente dedicata ai piccoli piaceri sani, immersi nella bellissima campagna di uno dei nostri produttori genuini, I Colli di Marliano, che ci auguriamo di poter tornare a trovare presto. Magari vieni anche tu con noi? Hai già l’acquolina in bocca? Ecco la ricetta….

Ingredienti e preparazione dei cappellacci con pere caramellate e pancetta croccante su fonduta di pecorino

Tempo di preparazione: 60 minuti
Tempo di cottura: 5 minuti
Porzioni: 6 persone

Ingredienti:

200 g di farina bio di grano Verna Colli di Marliano
2 uova bio
100 gr di ricotta bio di pecora
2 fette di pancetta stesa
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale, pepe e noce moscata
1 pera biologica
2 cucchiai di zucchero di canna
100 gr di pecorino fresco
1 dl di panna da cucina

Metti la farina a fontana su una spianatoia e al centro apri le uova. Impasta il tutto fino ad ottenere un’impasto elastico e compatto. Avvolgi la pasta nella pellicola e lasciala riposare per almeno un’oretta in frigorifero. Successivamente, toglila dal frigo e tagliala in 4 parti pronto a stendere con la “nonna Paperina” (la macchinetta per stendere la pasta). Se non hai la macchinetta puoi stendere con il matterello tutta la pasta insieme cercando di ottenere uno spessore uniforme e abbastanza sottile, non deve essere trasparente ma quasi. Usando la Nonna Paperina dovrai stendere la pasta partendo dalla posizione n.ro 1 fino ad arrivare alla posizione n.ro 4

Prepara il ripieno: sbuccia la pera lasciando un po’ di polpa alla buccia. Taglia a cubetti metà pera e saltala in una padella con una noce di burro fino a farla diventare trasparente. Taglia a listarelle in verticale la buccia della pera e lasciala in una padella con lo zucchero di canna e un cucchiaio di acqua, quando la pasta sarà pronta per essere cotta la puoi caramellare in modo che sia ancora calda al momento di servire facendola andare a fuoco molto lento.

Taglia a listarelle la pancetta stesa e cuocila in una padella antiaderente togliendo la parte grassa che si formerà in cottura: metà andrà inserita nel ripieno dei cappellacci, l’altra metà sarà per guarnire.

Preparazione del ripieno dei cappellacci

In una ciotola metti la ricotta, il formaggio grattugiato, il sale, il pepe, una grattugiata di noce moscata insieme ai cubetti di pera e a metà della pancetta arrostita tagliata a pezzettini. Dalla pasta stesa in precedente taglia dei dischi di circa 8/10 centimetri con il coppapasta, deposita su ogni disco un cucchiaino di ripieno e chiudi i cappellacci. Alla fine della chiusura usa i rebbi di una forchetta per chiudere ancora meglio tutto lungo il bordo del cappellaccio.

Una volta chiusi tutti i cappellacci comincia a preparare la crema che sarà la base per la pasta: sciogli a bagnomaria il pecorino fresco grattugiato insieme alla panna da cucina girandolo lentamente e se necessario frullalo con un mixer ad immersione per renderlo più liscio e inglobare aria per renderlo anche soffice.

Cottura dei cappellacci e impiattamento

Adesso cuoci i cappellacci in acqua bollente salata per un paio di minuti, scolali; sul fondo del piatto metti un paio di cucchiai di fonduta di pecorino, adagia due cappellacci e guarnisci con un cucchiaio di fonduta, qualche listarella di pancetta croccante e qualche buccia di pera caramellata.

Preparare questa ricetta ti darà tanta soddisfazione, vi potrete divertire tutti insieme e far cucinare anche i più piccoli…il pranzo domenicale è servito!

Tutti gli ingredienti li puoi trovare sul nostro sito. Oggi più che mai, ti arriveranno comodamente a casa: scegli la spesa genuina, scegli i prodotti locali, scegli la consegna a casa!