Pitti Taste: i nuovi modelli distributivi per la filiera corta

Genuino.Zero tra i protagonisti del dibattito a Pitti Taste sui nuovi modelli distributivi per la filiera corta

Quando abbiamo iniziato il nostro progetto di Genuino siamo partiti da un’idea: quella di pensare ad un nuovo modo per innovare i modelli distributivi per la filiera corta. Ci abbiamo impiegato circa un anno per rendere l’idea una realtà, nel Settembre 2019, e pochi mesi dopo siamo stati travolti dall’ondata del lock down. E’ stato uno tsunami che ci ha messo a dura prova, ma l’abbiamo superata e, non solo, ne siamo usciti rafforzati con la sicurezza che il nostro modello potesse funzionare anche sui grandi numeri.
Dopo un anno, siamo ancora qui, con tanti produttori locali in più, altri che entreranno a breve, nuovi progetti in partenza ed ancora tante idee per la testa. Ne parleremo, Lunedì 28 Marzo alle 11:00 al Pitti Taste dove saremo protagonisti di uno dei dibattiti condotti dal giornalista Davide Paolini.
Pitti Taste modelli distributivi per la filiera corta

Lunedì 28 Marzo, Pitti Taste dedica un dibattito ai nuovi modelli distributivi per la filiera corta

Siamo felici, onorate…anche un pò ansiose a pensare che saremo sul palco a parlare della nostra visione dei modelli distributivi la filiera corta insieme a personaggi del calibro di Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, Marco Porcato, ideatore  e founder di Cortilia, Riccardo Uleri, di Longino&Cardenal, Alessio Badia, di Postalmarket.
Accanto a queste realtà consolidate e di portata internazionale, ci saremo anche noi, a raccontare come nel nostro piccolo abbiamo usato il “genio fiorentino” per immaginare un modello nuovo, diverso, che fosse veramente d’impatto sull’ambiente e sul territorio, oltre che sulla qualità della vita delle persone.
Avremo così una incredibile opportunità per raccontare di come è nato il nostro progetto, dal bisogno di portare sulla nostra tavola cibi di cui conoscessimo la storia e la provenienza. Di come abbiamo immaginato che la tecnologia potesse aiutare realmente ad accorciare la filiera (ad oggi la distanza media dei nostri produttori è di 30Km); di come il nostro modello funziona da due anni senza un magazzino fisico, che ci permette di ridurre gli sprechi ed il cibo buttato e di garantire la massima freschezza dei prodotti (ad oggi il tempo medio dal campo/azienda alla tavola è di 15 ore). Di come le nostre aziende agricole del territorio che collaborano con noi sono scelte secondo un nostro disciplinare di qualità, per il 50% imprese femminili o compartecipate da donne; di come insieme stiamo riducendo l’impatto degli imballi che ad oggi è per circa il 70% già sostenibile ed abbiamo in progetto di renderlo al 90% plastic free. Di come creiamo occasioni di incontro e conoscenza tra il mondo contadino e quello urbano con il nostro programma di eventi, incontri, visite e attività in fattoria.
Pitti Taste modelli distributivi per la filiera corta_1
Insomma, appuntamento Lunedì 28 Marzo alle 11.00, vi aspettiamo al Pitti Taste per questo interessante momento di confronto ed approfondimento…chi non potrà esserci, non disperi, saremo attive cui live sui nostri canali social! Potete seguirci da remoto, vi aspettiamo numerosissimi!